Step 3:
Stabilire le priorità e gli obiettivi del piano d'azione

Questa fase aiuta nel compito di assegnare le relative priorità rispetto alle diverse aree/agli item di SELFIE precedentemente identificati per l’azione definendo, inoltre, gli obiettivi di miglioramento associabili a queste priorità.

Che Cosa Comporta?

Avendo già esaminato i risultati del Rapporto SELFIE della propria scuola (Fase 1) e raggiunta la comprensione condivisa fra tutti i membri del team di coordinamento rispetto alla problematica (o problematiche) in questione (Fase 2), è giunto il momento di stabilire delle priorità ed i relativi obiettivi nel Piano d'Azione SELFIE. Questa fase prevede:

  • Assegnazione delle priorità alle Aree * e/o item SELFIE identificati fra quelli che necessitano un intervento.
  • Definire degli obiettivi di miglioramento associabili a queste priorità.

*Ci sono otto (8) Aree SELFIE indicate dalla prima lettera in ogni voce: (A) Leadership, (B) Collaborazioni e interazione in rete, (C) Infrastruttura e Attrezzature, (D) Sviluppo Professionale Continuo, (E) Pedagogia: Strumenti e risorse, (F) Pedagogia: attuazione in classe, (G) Prassi di valutazione, (H) Competenza digitale degli studenti.

Come si fa?

In questa fase occorre (a) attribuire la relativa priorità alle Aree e/o gli elementi SELFIE già identificati nei precedenti Step 1 e 2 per l’intervento e (b) stabilire degli obiettivi volti al miglioramento associabili a queste priorità. È importante sottolineare che gli obiettivi che verranno identificati in questo momento diventeranno poi gli obiettivi generali del Piano d'Azione SELFIE della propria scuola sviluppato nei successivi Step 4 e 5 (Fase 2).

Queste priorità e obiettivi dovrebbero essere coerenti e complementari rispetto alle priorità globali definite dalla propria scuola e, inoltre, dovrebbero riflettere le politiche ed iniziative definite dalle autorità educative a livello locale/regionale/nazionale. Nell'individuare le priorità della propria scuola ed i relativi obiettivi, conviene tenere conto anche di condizioni specifiche (ad es. l'urgenza delle problematiche in esame), gli eventuali vincoli (ad es. le risorse richieste, la tempistica per completare tutte le azioni) e l’effettiva fattibilità dell’intervento complessivo. Una volta che le priorità e gli obiettivi generali verranno definiti e concordati dall'intero team di coordinamento SELFIE PTK, sarà possibile iniziare a sviluppare in dettaglio il Piano d'Azione SELFIE.

Per ciascuna priorità identificata, occorre definire uno o più obiettivi che devono essere coerenti con tale priorità, misurabili e realistici, e in sintonia con il miglioramento o l'ottimizzazione auspicata in funzione di quanto emerso nel corso degli Step 1 e 2. Rispettare tali criteri è assolutamente fondamentale per consentire l’adozione di strategie e pratiche più efficaci e innovative nell'uso della tecnologia digitale presso la propria scuola. A tal fine, si può fare riferimento agli obiettivi di esempio proposti nelle linee guida del SELFIE PTK, adottandoli e adattandoli nei modi ritenuti più opportuni per rispondere meglio alle proprie esigenze. Inoltre, il portale online SHERPA, può essere un'importante fonte di ispirazione per scoprire quali obiettivi sono stati definiti da altre scuole in relazione alla stessa Area/allo stesso item SELFIE.

Che Supporto Abbiamo Per Fare Questo Step?

Strumento 3-1: Modulo per la definizione delle priorità e degli obiettivi del Piano d'Azione SELFIE.

Un modulo da utilizzare per la stesura delle priorità e gli obiettivi del proprio Piano d'Azione SELFIE. Disponibile a qualsiasi scuola e scaricabile sia come file MS Word che come PDF.

Esempi di priorità e obiettivi per il Piano d'Azione SELFIE

Qui di seguito vengono proposti alcuni esempi di priorità e obiettivi che potrebbero far parte del Piano d'Azione SELFIE. Anche se proposte qui principalmente per fini illustrativi, possono anche essere adottate nel proprio Piano d’azione SELFIE così come sono oppure utilizzate come punto di partenza per la definizione di obiettivi simili.

Priorità 1
Priorità 2
Area SELFIE:
(F) Pedagogia: attuazione in classe
(D) Sviluppo professionale continuo
Item SELFIE: Codice/Titolo
(F1) Gli insegnanti utilizzano le tecnologie digitali per adattare il proprio insegnamento alle esigenze individuali degli studenti
(D1) Dirigenti scolastici ed insegnanti si confrontano insieme su quali iniziative di sviluppo professionale continuo sarebbero più opportune avviare per ottimizzare la competenza degli insegnanti nell’uso delle tecnologie digitali

(D2) Agli insegnanti vengono offerte delle occasioni per partecipare ad iniziative di sviluppo professionale continuo dedicate all'insegnamento e l'apprendimento con le tecnologie digitali
Obiettivo/Obiettivi: Obiettivi per il Piano d'Azione SELFIE
OBIETTIVO 1: Impiegare le tecnologie digitali per favorire la personalizzazione delle attività didattiche in tutto le materie.

OBIETTIVO 2: Prevedere iniziative di formazione professionale specifiche, nonché di tutoraggio e scambi tra pari, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la competenza digitale del corpo insegnanti.

In the first part of this video from #SELFIEPTKMOOC (see video from start up to minute 2:38), you can find out more about how to identify priorities and goals requiring action to further the school’s digital capacity.

Elenco Dei Risultati Attesi In Questo Step

Al termine di questa fase, avreste dovuto aver:

Step 2

Esaminare i risultati del proprio Rapporto SELFIE della Scuola

Step 4

Descrivere le attività

Torna su